iphoneNewsNuviaQualcomm

Qualcomm acquisisce la startup Nuvia

Qualcomm ha raggiunto un accordo per acquisire Nuvia, una startup di chip fondata da ex ingegneri Apple.

L’accordo tra Qualcomm e Nuvia si è concluso per una cifra vicina agli 1,4 miliardi di dollari, con l’obiettivo di competere direttamente con Apple e Intel nel mercato dei processori.

Nuvia è stata fondata da tre ex progettisti Apple che hanno lavorato sui processori della serie A per iPhone. Tra i progetti chiave di Nuvia c’è un core della CPU personalizzato da utilizzare nei server, ma Qualcomm sta pianificando un ampio uso dei processori Nuvia negli smartphone e nei laptop di fascia alta, nonché nei sistemi di infotainment e assistenza alla guida dei veicoli.

Qualcomm spera di ristabilire una posizione di leadership nel mercato dei chip dopo anni di controversie in materia di licenze e brevetti contro Apple e diversi regolatori governativi. L’accordo dovrebbe aiutare Qualcomm a ridurre la sua dipendenza da ARM visto che, sebbene i chip di Nuvia utilizzino l’architettura ARM, si tratta di design personalizzati tale da aiutare l’azienda a ridurre i costi di licenza.

Sia Qualcomm che Nuvia hanno avuto controversie significative con Apple negli ultimi anni. Nel 2017, Apple ha citato in giudizio Qualcomm per aver addebitato royalty ingiuste per “tecnologie con cui non hanno nulla a che fare“. Uno dei fondatori di Nuvia, Gerard Williams III, è stato invece citato in giudizio da Apple per violazione del contratto di lavoro. Apple ha accusato Williams di aver reclutato dipendenti Apple in Nuvia mentre era ancora impiegato presso l’azienda, ma non ha intentato alcuna accusa contro Nuvia stessa.

News

Source link

Related Articles

Rispondi

Back to top button